Sarà Interessa A Te

Allenamento con i pesi può aiutare i pazienti di Parkinson a mantenere la funzione

Rispettiamo la tua privacy.

GIOVEDI ', 16 febbraio 2012 (Notizie HealthDay) - Quando si tratta di aiutare i malati di Parkinson, i pazienti mantengono la funzione motoria vitale, l'allenamento con i pesi può essere più efficace degli esercizi di stretching o di equilibrio, conclude un nuovo studio.

I risultati "riconfermano le nostre nozioni che l'esercizio svolge un ruolo importante nel trattamento del morbo di Parkinson", secondo un esperto esterno, la dott.ssa Nora Chan , direttore del Movement Disorder Program al Winthrop-University Hospital, a Mineola, NY

La ricerca ha coinvolto 48 persone con Parkinson che sono state assegnate in modo casuale a un programma di allenamento con i pesi oa una routine di allenamento che includeva f leziosità, equilibrio e routine di rafforzamento. Entrambi i gruppi si sono esercitati per un'ora, due volte a settimana per due anni.

La gravità dei sintomi motori dei pazienti, inclusi i tremori, è stata valutata dopo sei, 12, 18 e 24 mesi di esercizio. I sintomi sono stati controllati quando i pazienti non assumevano i loro farmaci.

Entrambi i gruppi hanno mostrato miglioramenti nei sintomi motori a sei mesi. Ma i pazienti del gruppo di allenamento con i pesi hanno avuto un miglioramento di 7,3 punti nella scala di valutazione della malattia di Unified Parkinson dopo due anni, mentre i pazienti nell'altro gruppo hanno riportato gli stessi punteggi ottenuti all'inizio dello studio.

I risultati sono stati rilasciati presto, ma saranno presentati all'incontro annuale dell'American Academy of Neurology a New Orleans nel mese di aprile.

"Mentre sappiamo che molti tipi diversi di esercizio fisico possono portare benefici ai pazienti di Parkinson in periodi di tempo brevi, non sapevamo se L'esercizio migliora i sintomi motori del Parkinson a lungo termine ", ha detto l'autore Daniel Corcos, dell'Università dell'Illinois a Chicago, in un comunicato stampa dell'AA.

" I nostri risultati suggeriscono che l'allenamento con i pesi a lungo termine potrebbe essere considerato da pazienti e medici come un componente importante nella gestione della malattia di Parkinson ", ha aggiunto.

Un altro esperto, il dottor Andrew Feigin, ha detto che lo studio è uno dei tanti che sembra sostenere la nozione" che esercizio fisico intenso e regolare ise può avere benefici a lungo termine per i pazienti con malattia di Parkinson. " Tuttavia, i partecipanti sapevano quale tipo di esercizio erano assegnati, in modo che potesse aver influenzato il loro umore o motivazione, secondo Feigin, un neurologo specializzato nella malattia di Parkinson presso l'Istituto Feinstein per la ricerca medica a Manhasset, NY

Per parte sua , Chan ha aggiunto che "sono necessari ulteriori studi per chiarire se alcuni esercizi sono più adatti per i pazienti con sintomi diversi, in diversi stadi della malattia, quanto sono convenienti questi vari programmi e gli esatti meccanismi con cui l'esercizio migliora i sintomi della malattia di Parkinson".

I risultati presentati alle riunioni mediche sono considerati preliminari fino alla pubblicazione in una rivista peer-reviewed. Aggiornato: 17/02/2012

arrow