Sarà Interessa A Te

Il costo dell'insufficienza cardiaca potrebbe raggiungere $ 70 miliardi nel 2030

Rispettiamo la tua privacy.

Entro il 2030, il numero di persone con insufficienza cardiaca potrebbe aumentare dal 46% a 8 milioni, rispetto ai 5 milioni del 2012. Di conseguenza, i costi dell'assistenza sanitaria potrebbero più che raddoppiare, da $ 31 miliardi nel 2012 a $ 70 miliardi nel 2030.

Secondo un nuovo rapporto dell'American Heart Association, l'invecchiamento della popolazione e l'aggravarsi dell'epidemia di diabete e obesità sono le ragioni principali dell'aumento.

"Se non miglioriamo o riduciamo l'incidenza dello scompenso cardiaco prevenendo e trattando le condizioni di base, ci sarà un grande onere finanziario e sanitario per il paese ", ha detto Paul A. Heidenreich, MD, autore principale del rapporto e professore di medicina alla Stanford University School of Medicine. "I costi saranno pagati da ogni adulto in questo paese, non solo da ogni adulto con insufficienza cardiaca."

Lo studio ha anche stimato che entro il 2030, il costo per il trattamento dell'insufficienza cardiaca sarà mediamente di $ 244 per ogni persona in America

Per prevenire le malattie cardiache e l'eventuale insufficienza cardiaca, l'American Heart Association e altri esperti di salute cardiaca raccomandano di ridurre l'assunzione di sale, di perdere peso aggiuntivo e di esercitare su base costante.

I sintomi unici della malattia celiaca nei bambini

La diagnosi della celiachia è complicata, ma ottenere una diagnosi nei bambini può essere particolarmente difficile. I sintomi sono in gran parte legati allo stomaco e associati a molte altre malattie: gonfiore, diarrea, mal di stomaco e stanchezza, tutte reazioni al glutine, che si trova nei cibi a base di grano. Ma ci sono alcuni sintomi celiaci specifici per i bambini a cui i genitori possono badare.

La mancanza di aumento di peso o di crescita lenta insieme ai sintomi gastrointestinali sono buoni indicatori della malattia celiaca, insieme all'irritabilità.

Arthur Agatston, MD, che ha creato la South Beach Diet e ha scritto la South Beach Diet Gluten Solution, pubblicata di recente sottolinea che i sintomi correlati al glutine dei bambini possono essere facilmente diagnosticati erroneamente. "Hanno problemi di stomaco, hanno infezioni alle orecchie croniche, hanno asma, hanno problemi di deficit di attenzione, hanno altri problemi comportamentali", ha detto. "Passano da un medico all'altro e spesso ricevono farmaci che li peggiorano".

La malattia celiaca è di origine genetica, quindi se un altro membro della famiglia ha già una malattia celiaca e il bambino mostra sintomi simili, è un buon idea di farli testare. Questo include un esame del sangue ed eventualmente una biopsia dell'intestino tenue per cercare l'infiammazione, la firma della malattia.

Dopo una diagnosi, una transizione graduale ad una dieta priva di glutine è raccomandata per le famiglie che si occupano della malattia prima volta. Ritu Verma, MD, gastroenterologo e direttore del Centro per la malattia celiaca presso il Children's Hospital di Philadelphia, suggerisce di convertire un pasto alla volta in una settimana o due per abituarsi alla lista degli ingredienti più limitata. Per ridurre il rischio di complicazioni gravi, è importante che un bambino con celiachia sia sottoposto a un regime completamente priva di glutine il più presto possibile dopo la diagnosi.

Quali carni potrebbero farti ammalare?

Mangia pollo e carne macinata mettendoti a rischio per una malattia trasmessa da un alimento?

Un nuovo rapporto del Centro per la scienza nell'interesse pubblico (CSPI) ha esaminato 12 anni di focolai di malattie di origine alimentare dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie e prodotti di carne e pollame classificati su una scala dal più alto rischio al basso rischio.

Pollo e carne macinata erano nella categoria ad alto rischio insieme a bistecca e tacchino. Carne di maiale, carne di maiale, roast beef e carne di maiale e manzo barbecue erano nella categoria a rischio medio, e le bocconcini di pollo, prosciutto e salsiccia erano considerate carni a basso rischio.

I fattori di rischio sono stati determinati calcolando il tasso di ospedalizzazione dalle malattie attribuite ai focolai in ciascuna categoria di carne. Il CDC stima che quasi 50 milioni di persone si ammalino ogni anno da una malattia di origine alimentare, da carni, prodotti vegetali, verdure a foglia verde e altri alimenti.

"I consumatori devono avvicinarsi ai prodotti a base di carne e pollame come se fossero materiali pericolosi", ha detto Sarah Klein, procuratore senior per il Programma di sicurezza alimentare presso CSPI e autore dello studio. "Usare la massima cautela nella preparazione, nella cucina e nel mangiare per assicurarsi che proteggano se stessi e le loro famiglie."

Obesità a fattore di rischio per cancro alla prostata

Gli uomini obesi hanno un rischio più elevato di sviluppare cambiamenti precancerosi nelle biopsie prostatiche benigne

I ricercatori della Columbia University hanno esaminato i dati di circa 500 uomini che sono stati seguiti per 14 anni dopo aver avuto una biopsia della prostata che era benigna.

Le anormalità fortemente associate all'obesità erano rilevato negli anni successivi con l'11% degli uomini, e i ricercatori hanno concluso che l'obesità al momento della prima biopsia era associata ad un aumento del 57% del rischio di sviluppare il cancro alla prostata negli anni successivi. Tuttavia, l'associazione trovata in questo studio non dimostra causa ed effetto.

Questi risultati indicano che l'obesità "dovrebbe essere considerata un fattore per un follow-up più intenso dopo una biopsia prostatica benigna", ha detto l'autore dello studio Andrew Rundle, un associato professore di epidemiologia alla Columbia University Mailman School of Public Health di New York.

Erinn Connor è uno scrittore di personale sanitario con il dott. Sanjay Gupta Ultimo aggiornamento: 25/04/2013

dr. sanjay gupta

arrow