Sarà Interessa A Te

Vantaggi a lungo termine, rischi di nuovi farmaci per il diabete ancora poco chiari

Rispettiamo la tua privacy.

DOMENICA 10 marzo 2013 - Nuovi dati di studio mostra che l'ultima classe di farmaci per il diabete di tipo 2, che include i più venduti Januvia e Victoza, può offrire benefici per la salute del cuore oltre a gestire gli zuccheri nel sangue. I farmaci a base di GLP-1 (glucagone-like peptide-1) sono la categoria di farmaci per il diabete a più rapida crescita, ma i benefici a lungo termine - e rischi - di questi nuovi arrivati non sono ancora completamente compresi.

I ricercatori dell'Henry Ford Hospital di Detroit hanno scoperto che le persone che assumevano farmaci GLP-1 per controllare il diabete avevano meno probabilità di sviluppare insufficienza cardiaca rispetto alle persone che assumevano altri farmaci per abbassare lo zucchero nel sangue. Questi individui erano anche a minor rischio di ospedalizzazione e morte per tutte le cause. Lo studio, che viene presentato oggi alla riunione annuale dell'American College of Cardiology a San Francisco, ha analizzato i dati medici di 4.427 persone che assumono farmaci per il diabete sotto la cura dell'ospedale tra il 2000 e il 2012.

"Per quanto ne so, questo è il Il primo rapporto mostra che questi farmaci possono ridurre il rischio di sviluppare insufficienza cardiaca nei diabetici ", afferma Mauricio Velez, MD, co-autore dello studio e cardiologo presso l'Henry Ford Hospital. L'evidenza di benefici per la salute del cuore di questi farmaci è particolarmente incoraggiante perché le persone con diabete hanno una probabilità quattro o cinque volte maggiore di sviluppare insufficienza cardiaca e da due a quattro volte più probabilità di morire di malattie cardiache rispetto a quelle senza diabete.

Le notizie positive sono temperato da uno studio di Johns Hopkins pubblicato lo scorso mese che ha scoperto che le persone che assumevano determinati farmaci GLP-1 per controllare il diabete di tipo 2 avevano il doppio delle probabilità di essere ospedalizzati con pancreatite. In una dichiarazione congiunta, l'American Diabetes Association e l'American Association of Clinical Endocrinologists hanno consigliato ai medici di non cambiare i trattamenti nelle persone con diabete a seguito dei risultati.

Sia gli studi di Henry Ford Hospital che Johns Hopkins hanno dei limiti perché sembravano a dati retrospettivi o passati. Ci sono attualmente nove studi randomizzati controllati in corso per studiare gli effetti a lungo termine dei farmaci GLP-1. Questi studi sono della massima qualità scientifica e ci si aspetta che offrano maggiore chiarezza sui benefici e sui rischi dei farmaci.

Una classe di farmaci in crescita

I farmaci GLP-1 si dividono in due classi: analoghi GLP-1 e DPP -4 (dipeptidil peptidasi-4) inibitori. Gli analoghi del GLP-1 imitano il GLP-1, una sostanza chimica prodotta naturalmente nell'intestino che aiuta a ridurre la glicemia stimolando il pancreas a secernere più insulina. I farmaci vengono assunti come iniezioni frequentemente due volte al giorno, anche se sono disponibili anche i farmaci una volta alla settimana. Ci sono attualmente tre iniettabili GLP-1 disponibili per la prescrizione: Victoza, Byetta e Bydureon. GlaxoSmithKline ha recentemente depositato l'approvazione da parte di Food and Drug Administration di un nuovo farmaco GLP-1, una volta alla settimana chiamato albiglutide.

La seconda classe, inibitori DPP-4, inibisce la rottura del GLP-1 prodotto dal corpo e ha effetti simili su insulina e zucchero nel sangue. Questa categoria include la droga di successo Januvia, così come Onglyza, Tradjenta e la più recente aggiunta al mercato, Nesina. Gli inibitori DPP-4 sono presi come una pillola, rendendoli più convenienti degli analoghi iniettabili di GLP-1, ma i benefici del trattamento potrebbero non essere così grandi, dice Joel Zonszein, MD, direttore del Clinical Diabetes Center del Montefiore Medical Center. "Le prove testa a testa hanno dimostrato che gli analoghi del GLP-1 sono più efficaci nel ridurre la glicemia rispetto agli inibitori della DPP-4."

Pesatura dei pro e contro

A differenza dell'insulina e di altri farmaci per il diabete, è improbabile che le terapie GLP-1 causino l'ipoglicemia, o un basso livello di zucchero nel sangue, da sole, il che conferisce loro un vantaggio sostanziale rispetto alle alternative. Gli episodi ipoglicemici possono avere conseguenze gravi e potenzialmente letali.

La classe di farmaci GLP-1 può anche aiutare le persone con diabete a gestire il loro peso. "Questi farmaci non causano aumento di peso e talvolta possono causare perdita di peso", afferma il dott. Zonszein. Molti altri farmaci per il diabete contribuiscono all'aumento di peso, che può annullare alcuni dei benefici per le persone con diabete di tipo 2 in sovrappeso o obesi. I farmaci GLP-1 sono pensati per aiutare nel controllo del peso rallentando il processo digestivo, che aiuta le persone a sentirsi più sane.

Mentre i benefici del trattamento sono considerevoli, assumere analoghi iniettabili di GLP-1 può causare spiacevoli effetti collaterali, che può essere abbastanza dirompente da impedire alle persone di usarle. "Circa il 20-30% dei pazienti svilupperà nausea all'inizio", afferma Zonszein. Gli iniettabili possono anche causare diarrea e vomito, sebbene Zonszein noti che i sintomi spesso scompaiono dopo 3-6 mesi. Gli inibitori della DPP-4 non causano gli stessi effetti collaterali gastrointestinali perché sono somministrati a una dose inferiore.

Il costo è un deterrente importante per entrambi i tipi di farmaci GLP-1, poiché nessuno di questi farmaci è attualmente disponibile in forma generica . "Con oltre $ 11 al giorno, Bydureon è il più costoso farmaco per il diabete mai commercializzato negli Stati Uniti", afferma Donny Wong, PhD, Senior Director of Metabolic Disorders presso Decision Resources, un'agenzia di ricerche di mercato. Le compagnie di assicurazione spesso richiedono l'autorizzazione preventiva da parte dei medici prima di approvare le prescrizioni per i farmaci GLP-1, e il lavoro extra può impedire ai medici di prescrivere i nuovi farmaci. Molti dei farmaci sono biologici, piuttosto che farmaci chimici standard, il che significa che i loro brevetti non sono soggetti alle stesse regole e potrebbero non scadere altrettanto rapidamente. "Questi farmaci potrebbero continuare ad essere molto costosi per un tempo molto lungo", afferma Wong.

Zonszein crede che in molti casi i benefici per i suoi pazienti superino i rischi, e spesso usa i farmaci GLP-1 insieme a metformina , un antico farmaco per il diabete di tipo 2, come primo corso di trattamento. "Se posso dare questi farmaci di combinazione e portare i livelli di zucchero nel sangue senza aumento di peso e ipoglicemia, sono molto convinto che questo è molto buono per il paziente", dice.

I pazienti devono discutere i benefici e i rischi dei farmaci con il loro medico personale al fine di prendere la decisione migliore sul trattamento, consiglia Zonszein. Nota anche che il follow-up è fondamentale. Per le persone è ancora più importante sottoporsi a controlli regolari dopo aver iniziato un nuovo trattamento in modo che il medico possa determinare se i farmaci sono efficaci, verificare eventuali complicazioni e valutare gli effetti collaterali. Aggiornato: 3/10/2013

arrow