Sarà Interessa A Te

In calo: fronteggiare l'ipoglicemia frequente

Rispettiamo la tua privacy.

L'episodio di ipoglicemia che Tom Brobson ricorda più vividamente è accaduto quando si trovava in un hotel. La sua glicemia era accettabile quando era andato a dormire, ma alle tre del mattino era sveglio e si sentiva disorientato e scollegato dal mondo che lo circondava. Invece di limitarsi a prendere la mela o l'arachide, M & Ms, si tiene sempre su un comodino per quando sente il basso livello di zucchero nel sangue, ha cercato di alzarsi dal letto e si è lasciato cadere sul pavimento. L'ipoglicemia gli ha tolto le gambe da sotto di lui.

Brobson, ora 53 anni, ricorda di aver sognato di mangiare la mela più incredibilmente deliziosa che avesse mai assaggiato mentre era disteso sul pavimento. Alle tre quarantacinque - quando guardò l'orologio - fu in grado di tornare a letto, mangiare il suo cibo d'emergenza e tornare a dormire. Per Brobson, il direttore nazionale delle opportunità di ricerca per l'organizzazione di ricerca sul diabete della JDRF, l'esperienza è diventata un campanello d'allarme, nessun gioco di parole.

"Ero solo in una stanza d'albergo, dietro una porta chiusa", ha ha ricordato, sottolineando l'ansia e la paura di quel momento. "Ancora non so cosa avrei potuto fare per farlo andare così in basso." Prese allora la decisione giusta per ottenere un monitor glicemico continuo (CGM), che stava per venire sul mercato.

Circa un anno dopo aver ottenuto la sua CGM, Brobson è stato in un altro viaggio quando si è verificato uno scenario simile alle 3 del mattino. Questa volta fu svegliato dall'allarme del monitor, che gli diede l'avvertimento iniziale di cui aveva bisogno in modo che potesse mangiare il suo snack e fermare il suo zucchero nel sangue a spirale verso il basso.

Anche con il CGM, Brobson, che sviluppò il diabete di tipo 1 a 44 anni, ha detto che ha ancora un basso livello di zucchero nel sangue. Questo è, in parte, perché cerca di mantenere il suo livello di zucchero nel sangue nell'intervallo accettabile. Usa la dieta, l'esercizio fisico, la CGM e l'insulina per regolare il livello di zucchero nel sangue, e intraprende passi pratici come portare sempre con sé uno spuntino e lasciare che le persone intorno a lui sappiano che ha il diabete di tipo 1. Gli sforzi attenti di Brobson sono stati ripagati: il suo A1C (una misura della glicemia media nei precedenti tre mesi) è controllato molto strettamente e al di sotto del livello target del 7 percento.

Tuttavia, ci sono momenti in cui viene colto impreparato. Brobson, che è anche il proprietario di una fattoria di alberi di Natale in Virginia, ricorda di visitare la fattoria con un amico che ha anche il diabete di tipo 1, alla ricerca del perfetto albero di Natale - lavoro pesante e attivo, ha sottolineato. Il suo amico ha iniziato a mostrare segni di ipoglicemia mentre camminavano tra gli alberi, e Brobson gli ha dato il suo spuntino di emergenza da mangiare, solo per trovarsi sull'orlo dell'ipoglicemia più tardi mentre si avvicinavano alla sua casa. È stato in grado di entrare per uno spuntino, ma ha detto che l'incidente gli ha ricordato ancora una volta quanto velocemente lo zucchero nel sangue può cadere.

Il numero giornaliero di ipoglicemia

Lo stress sulla possibilità di un basso livello di zucchero nel sangue è molto diffuso e può colpire i propri cari e quelli con diabete di tipo 1. Per esempio, i genitori di bambini affetti da diabete di tipo 1 comunemente soffrono di angoscia e persino depressione poiché si preoccupano del basso livello di zucchero nel sangue nei loro figli, secondo uno studio riportato nel Journal of Clinical Psychology in Medical Settings.

Un'indagine sugli adulti ha fruttato risultati simili. Quando i membri della comunità online sul diabete TuDiabetes.org sono stati interrogati sull'ipoglicemia, il 46% degli intervistati ha dichiarato di sperimentare quotidianamente una debilitante preoccupazione per "abbassarsi", secondo i risultati pubblicati sulla rivista JAMA Internal Medicine. Circa la metà delle 613 persone che hanno partecipato al sondaggio hanno riferito di aver avuto quattro o più episodi di zucchero nel sangue nelle ultime due settimane e quasi il 30% ha dichiarato di aver avuto un grave calo nell'ultimo anno. Le conseguenze possono essere gravi e il 15 percento degli intervistati ha dichiarato che l'ipoglicemia ha provocato un incidente d'auto o una lesione. I partecipanti hanno anche riferito che stavano esercitandosi, guidando, uscendo di casa e facendo sesso meno spesso a causa della paura di bassi livelli di zucchero nel sangue.

Nella sua capacità professionale alla fondazione, ha detto Brobson, incontra persone giovani e meno giovani che ogni giorno si preoccupano dell'ipoglicemia. Una risposta comune che vede è eccessiva, sia nel momento che in generale. Brobson sa che mantenere gli zuccheri nel sangue in un range salutare può essere molto impegnativo - lo confronta con la guida di una macchina, con gli occhi bendati, con cattive indicazioni, traffico imprevedibile e nessuna conoscenza del tipo di auto che stai guidando. Capisce che per le persone che temono l'ipoglicemia, un maggior livello di zucchero nel sangue e un aumento di A1C potrebbero essere preferibili ai rischi spaventosi dell'ipoglicemia. Il problema, tuttavia, è che l'alta glicemia aumenta il rischio di complicazioni nel tempo. "Stai scambiando una situazione a breve termine per una situazione ancora peggiore a lungo termine", ha detto.

Riduzione al minimo della paura del basso livello di zucchero nel sangue

Per ridurre il rischio di ipoglicemia e ridurre la paura e l'ansia di questi episodi:

Prendi in considerazione l'utilizzo di un CGM. Il monitor della glicemia ad azione continua invia un allarme quando il livello di zucchero nel sangue raggiunge uno specifico basso o scende a una certa velocità. "Una CGM è, a mio avviso, una delle tecnologie più importanti sviluppate negli ultimi 15 anni", ha affermato Brobson. L'uso di un CGM con un allarme ha ridotto gli eventi di zucchero nel sangue del 44% tra le persone con diabete di tipo 1, secondo quanto riportato da alcuni ricercatori australiani nel Journal of Diabetes Science and Technology. Sebbene i CGM non siano coperti da tutti i programmi assicurativi, potresti scoprire che la tua tranquillità vale il costo.

Diventa ancora più intelligente con la glicemia. Impara tutto ciò che puoi su come prevenire e trattare gli eventi a basso livello di zucchero nel sangue. Anche senza un CGM, puoi ottenere molte informazioni sulla risposta glicemica del tuo corpo con frequenti test della glicemia. "Non puoi impedire che accada mai, ma se sai cosa lo causa, puoi vedere molti meno episodi", ha osservato l'educatore certificato del diabete Sacha Uelmen, RD, direttore del programma di formazione per il diabete ambulatoriale all'Università del Michigan Health System in Ann Arbor.

Scopri come l'esercizio influisce sui livelli di zucchero nel sangue. L'esercizio può aiutarti a mantenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue, ma può anche causare un episodio di zucchero nel sangue se non ti prepari adeguatamente. Prova prima di allenarti per assicurarti che la glicemia sia abbastanza alta (100 è una buona raccomandazione) e tieni uno spuntino a portata di mano in caso di calo di zucchero nel sangue.

Conoscere i segni dell'ipoglicemia. "Ci sono molti diverse risposte fisiologiche ", ha detto Brobson. "Le persone riferiscono mani sudate, sudore sul labbro superiore, intorpidimento o formicolio, visione che può diventare un po 'nervosa - e quelle sono solo lievi bassi", ha detto. "Un altro pezzo ti senti affamato di fame." I sintomi possono includere anche tremori, vertigini, mal di testa, difficoltà a prestare attenzione o pensare chiaramente, improvvisa goffaggine e improvvisi cambiamenti di umore.

Se non avverti segni evidenti quando il tuo sangue gocce di zucchero, parla con il tuo medico delle precauzioni extra che puoi prendere; per te, un CGM potrebbe essere inestimabile.

Trasportare compresse o snack al glucosio. Quando insorgono sintomi di ipoglicemia, mangiare almeno 15-20 grammi di carboidrati aumenterà rapidamente la glicemia. Le compresse di glucosio, che in genere contengono da 4 a 5 grammi di carboidrati per compressa, sono un modo affidabile, conveniente e rapido per aumentare i livelli di zucchero nel sangue. Uvetta, caramelle dure, salatini, cracker e succo di frutta sono anche buone fonti di carboidrati ad azione rapida. Brobson trasporta piccoli pacchetti di arachidi M & Ms, che viaggiano bene, ma gli esperti raccomandano tipicamente contro cioccolato, biscotti e altri alimenti che contengono grassi, carboidrati o zuccheri perché non aumentano i livelli di zucchero nel sangue tanto velocemente quanto i carboidrati da soli.

Fai sapere agli altri come aiutarti. Parla con le persone più vicine a te: familiari, amici, colleghi di lavoro e vicini di casa. Fai sapere loro che hai il diabete di tipo 1 e sei a rischio di ipoglicemia e spiega come possono aiutarti se hai un basso livello di zucchero nel sangue. Assicurati che sappiano chiamare il 911 se svieni e non ti dà l'insulina se stai avendo un basso livello di zucchero nel sangue. Essere soli in una stanza d'albergo, in auto o in una situazione professionale è una preoccupazione particolare. "Gli insegnanti temono un basso livello di zucchero nel sangue perché sono l'unico adulto nella stanza", ha detto Uelmen. In questo tipo di circostanze, è una buona idea chiedere alle persone di controllarti periodicamente se non ti hanno visto o sentito.

Indossare un braccialetto medico di identificazione . Questi gioielli personalizzati dicono ai soccorritori che hai il diabete.

Fai un'iniezione di glucagone a portata di mano. Il glucagone è un ormone usato per aiutare le persone che sono svenute dall'ipoglicemia grave. Chiedi al tuo dottore se dovresti tenere un'iniezione con te e poi assicurarti che le persone a te vicine sappiano dove si trova e come usarlo.

Lavora con un terapista Se hai fatto un piano per evitare bassi livelli di zucchero nel sangue ma stai ancora evitando attività come guidare, fare esercizio fisico o fare sesso perché temi un basso livello di zucchero nel sangue, potresti voler parlare con un professionista della salute mentale. Chiedete al vostro team di assistenza sanitaria per un rinvio ad un terapista o assistente sociale che abbia familiarità con la gestione del diabete. La depressione e l'ansia possono anche alimentare le tue paure, ma entrambe possono essere trattate.

L'ipoglicemia è reale e può essere spaventosa, ma avere un piano ti restituirà un senso di controllo e ti permetterà di goderti la vita al massimo. aggiornamento: 2013/05/28

arrow