Sarà Interessa A Te

Viaggio aereo con l'artrite reumatoide: come renderlo più facile

Rispettiamo la tua privacy. Solo perché puoi gestire senza aiuto extra quando voli non significa che dovresti optare per assistenza.iStock.com

I viaggi aerei possono essere piacevoli o necessari, ma in entrambi i casi è spesso scoraggiante per le persone con artrite reumatoide (RA). Si potrebbe sostenere che questo è sempre stato il caso in una certa misura, ma ora più che mai, in questa era di maggiore sicurezza e riduzione delle compagnie aeree, il volo con la RA presenta sfide uniche. La preparazione è assolutamente fondamentale per un'esperienza di viaggio aerea piacevole e senza stress.

Resta aggiornato con le regole di sicurezza

Iniziamo affrontando ciò che sembra preoccupare maggiormente le persone: superare il controllo di sicurezza. Ogni persona che viaggia deve passare attraverso il posto di blocco di sicurezza all'aeroporto. Innanzitutto, conoscere le regole stabilite dalla Transportation Security Administration (TSA). Non essere quella persona che parte per l'aeroporto su un'ala e una preghiera sperando che tutto vada liscio, ma senza conoscere le regole e i regolamenti più attuali. Ecco una lista di controllo su cosa fare per preparare:

  • Vai sul sito web della TSA e controlla le informazioni più aggiornate su Cosa posso portare? pagina.
  • Conoscere la regola dei liquidi e essere consapevoli del fatto che i farmaci sono considerati un'eccezione alla regola. I farmaci sotto forma di pillole o di altre forme solide devono essere sottoposti a screening di sicurezza e tutti i farmaci devono essere chiaramente etichettati. Possono essere sottoposti a uno screening visivo oa raggi X e possono essere testati per tracce di esplosivi.
  • Assicurati di avere una corretta identificazione in mano, pronto a mostrare gli ufficiali della TSA.
  • Se sei un viaggiatore frequente in aereo , potresti voler esplorare i vantaggi dell'iscrizione al PreCheck TSA. C'è un costo e un processo di iscrizione, ma una volta che sei stato approvato, superare il checkpoint è molto più veloce.

Dopo aver raccolto le informazioni sul sito web della TSA, potresti ancora avere domande o dubbi. Se hai bisogno di ulteriore aiuto, la TSA raccomanda queste risorse:

TSA Cares Questa è una linea di assistenza gratuita (855-787-2227) per assistere i viaggiatori disabili o che hanno condizioni mediche. Chiama almeno 72 ore prima del viaggio per informazioni su cosa aspettarsi durante lo screening. La linea TSA Cares è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 11:00. Eastern Standard Time (EST) e dalle 9:00 alle 20:00 EST nei fine settimana e nei giorni festivi.

Contact Center TSA Chiama il numero 866-289-9673 per ottenere la risposta a domande di carattere generale sulla sicurezza TSA o invia un'email a [email protected] Puoi anche utilizzare i social media per porre domande; vai su @AskTSA su Twitter o invia una domanda alla TSA utilizzando Facebook Messenger.

Supporto passeggeri Questo servizio è destinato a persone che richiedono sistemazioni speciali o che sono preoccupati per il processo di screening della sicurezza aeroportuale. Puoi chiedere a un ufficiale TSA uno specialista dell'assistenza passeggeri per aiutarti.

Scegli il miglior volo per soddisfare le tue esigenze

Prenota il tuo volo il prima possibile. Mentre il prezzo del biglietto è spesso la considerazione primaria, le persone con RA hanno altre cose da considerare. Considera i tuoi bisogni e ciò che sarà più facile per te. Preferisci un volo non-stop in modo da poter evitare le potenziali complicazioni che derivano dai voli in coincidenza? Puoi gestire un bagaglio a mano o hai bisogno di controllare la tua borsa? Hai bisogno di portare e utilizzare ausili per la mobilità sull'aereo? Preferisci una finestra o un posto accanto al corridoio? Hai bisogno di richiedere assistenza per sedie a rotelle per spostarti dall'aeroporto? L'aeroporto che utilizzerai ha jetways - o jet bridge, come vengono anche chiamati - o usa le scale per salire a bordo e in volo? L'aeroporto offre il check-in lato marciapiede?

Consigli di viaggio aereo da un passeggero che vive con artrite reumatoide

Frequentatore di volo Karol Ruth Silverstein è uno sceneggiatore e autore di libri per bambini con sede a West Hollywood, California, a cui è stata diagnosticata l'artrite reumatoide all'età di 13 anni. Ecco le sue risposte ad alcune chiavi domande sul viaggio aereo per qualcuno con artrite reumatoide:

D: Qual è la parte più difficile del viaggio aereo per qualcuno con l'artrite reumatoide?

A: Solo il calvario generale di esso. Quando volo, provo una certa dose di ansia logistica. La mia corsa mi porterà in tempo? Il traffico ci farà arrivare tardi all'aeroporto? Ci sarà un parapetto disponibile in skycap per prendere la mia borsa e chiamare una sedia a rotelle? Arriverà l'assistente per sedia a rotelle e riuscirò a farmi passare la sicurezza in tempo? Qualcuno al cancello mi aiuterà a salire a bordo? C'è un certo sollievo quando finalmente sono seduto sull'aereo, ma poi l'ansia ricomincia all'atterraggio. Una lunga giornata di viaggio può essere estenuante - e può rendermi rigida e dolorante - ma l'ansia è l'aspetto più drenante.

Q: Hai mai avuto una richiesta di assistenza che si rivelasse un fallimento?

A: C'era una compagnia aerea che ho sorvolato alcune volte che non aveva il check-in sul lato del marciapiede, il che è difficile da gestire (utilizzo stampelle e non riesco a far scorrere la borsa all'interno dell'aeroporto) . Hanno detto di chiamare quando ero a circa cinque minuti dall'aeroporto e che qualcuno sarebbe venuto ad incontrarmi. Non ha mai funzionato molto bene e ha aggiunto alla mia ansia già significativa.

Q: Che consiglio puoi offrire a qualcuno con l'artrite reumatoide che viaggia in aereo?

A : non essere un eroe. Solo perché puoi gestire senza l'aiuto extra non significa che dovresti. Il viaggio è estenuante. Prendi l'aiuto, se disponibile, e risparmia le tue energie per il divertimento che hai programmato a destinazione.

Il Takeaway su RA e Air Travel

RA può rendere il viaggio un'esperienza diversa da quella per le persone senza la malattia. Riconoscere di avere bisogni, identificare quei bisogni e fare disposizioni in modo che tutte le vostre esigenze siano indirizzate. Vorremmo tutti gettare qualche cosa in una valigia, acquistare un biglietto ad un ottimo prezzo e andare. Ma l'artrite reumatoide ci costringe a pianificare l'accessibilità e il comfort. Questa non è una brutta cosa, è una cosa necessaria. Aggiornato il: 27/06/2017

arrow