Sarà Interessa A Te

Dopo una diagnosi di artrite reumatoide, i giovani affrontano decisioni difficili

Rispettiamo la tua privacy I giovani adulti con diagnosi di malattia cronica come l'AR devono imparare

Nulla dice che è tempo di crescere come lo shock di una diagnosi di malattia cronica.

I giovani con artrite reumatoide (RA) possono dirti cosa vuol dire che la vita reale interrompa i tuoi sogni . Possono parlarti dei piani migliori che vanno a pezzi. Possono dirti di reimpostare i loro obiettivi, reinventare se stessi, affrontare l'imprevedibilità e dover prendere decisioni difficili relative alla malattia cronica. Suona un po 'scoraggiante, specialmente per gli adolescenti e i giovani adulti? È.

Under 21 e Affrontare una malattia cronica

Probabilmente dovrei intervenire per dire in questo momento che so di questo in prima persona. Mi è stata diagnosticata l'artrite reumatoide all'età di 19 anni, con appena il mio primo anno al college sotto la mia cintura. All'epoca, sapevo poco dell'AR e ancor meno di come avrebbe influito sulla mia vita.

Passare dall'adolescenza all'età adulta fa parte della vita. È un momento emozionante quando pianifichiamo il nostro futuro. Dopo il diploma di scuola superiore, molte persone scelgono un percorso di carriera e richiedono l'ammissione al college. È il primo passo significativo nel tracciare il corso della tua vita. E, una volta che il corso è stato tracciato, ti senti investito e impegnato.

La diagnosi è un rompicapo?

Non solo ci sono decisioni professionali da prendere mentre ti muovi nell'età adulta, ci sono decisioni personali che coinvolgono amici, incontri , matrimonio, se avere figli e altro ancora. In poche parole, inizi a ritagliarsi una vita e un percorso per portarti dove vuoi andare. Non ci vuole molto per scoprire che il percorso non è sempre agevole. Ci sono dossi che possono buttarti fuori rotta. Tra le protuberanze più gravi viene diagnosticata una malattia cronica. Il giorno in cui ti viene diagnosticata la RA, ottieni un corso intensivo di convivenza con incertezza.

Navigazione in un percorso professionale con RA

Speriamo che la carriera che hai scelto si integri bene con RA, soprattutto con il progredire. Secondo uno studio pubblicato nel marzo 2010 nel Journal of Rheumatology , le persone con RA avevano il 53% di probabilità in meno di essere impiegate, 3,3 volte più probabilità di avere limitazioni nel lavoro o nelle faccende domestiche e 2,3 volte più probabilità di essere incapace di lavorare o fare lavori domestici rispetto a quelli senza RA.

Trattamenti promettenti

Mentre la RA e la disabilità lavorativa sono una preoccupazione, specialmente per le persone con gravi malattie, ci sono alcune buone notizie. Uno studio pubblicato nel gennaio del Journal of Multidisciplinary Healthcar e ha scoperto che il trattamento con i bloccanti del TNF migliorava la capacità di lavorare e fare i lavori di casa in un gruppo di persone con AR residenti in Giappone.

Modifica della vita lavorativa

Le persone con AR possono essere in grado di rimanere nella stessa carriera se è possibile apportare modifiche al loro carico di lavoro o al programma di lavoro (ad esempio orari flessibili, orari part-time) e apportare gli adattamenti necessari il posto di lavoro.

Alcuni adattamenti potrebbero essere abbastanza semplici. Ad esempio, cambiare l'altezza della poltrona o il posizionamento di alcune attrezzature può essere molto utile. Piccoli cambiamenti che possono richiedere stress e appesantire le articolazioni sono in realtà enormi cambiamenti. Considera cosa può essere modificabile sul tuo posto di lavoro. Potrebbe anche essere possibile lavorare da casa! Quella non è più una richiesta o un'opzione rara.

Dovresti apportare un cambiamento di carriera?

Se le regolazioni non sono possibili, potrebbe essere necessario prendere in considerazione la possibilità di cambiare carriera. L'ho fatto io stesso. Per 16 anni ho lavorato come tecnico medico registrato in un laboratorio ospedaliero. Mentre la mia RA progrediva, diventava impossibile. Sono stato costretto a lasciare e riorganizzare. Alcuni anni dopo, si presentò l'opportunità di essere uno scrittore di salute. Sono stato in grado di lavorare ancora nell'arena medico / sanitaria, ma come scrittore. E la parte migliore - ho lavorato da casa che lo ha reso fattibile.

Amici, appuntamenti, vita sociale e RA

Mantenere la propria autostima e sicurezza mentre si vive con RA è una sfida sufficiente, ma portare altre persone in quel mondo espande il problema. Non tutti i tuoi vecchi amici vorranno rimanere nei paraggi e affrontare i tuoi limiti fisici, il livello di dolore e la necessità di flessibilità. I tuoi veri amici saranno al tuo fianco, però, quindi non aver paura.

Considerare potenziali partner quando hai una malattia cronica

Incontri porta le preoccupazioni che hai con gli amici ad un livello superiore. Siamo onesti: siamo usciti con l'intenzione di trovare finalmente il nostro compagno di vita. Ci sono davvero persone che potrebbero voler essere partner di qualcuno con RA quando potrebbero cercare e trovare un compagno sano? Sì, ci sono davvero. Ma, in una relazione, RA è un fattore che deve essere seriamente considerato. La RA riguarda la persona che ha la malattia e il suo partner o il coniuge.

Chiedi a te stesso e al tuo partner queste domande:

  • Il vostro partner o coniuge è compassionevole e disposto ad aiutarvi con tutto ciò di cui avete bisogno?
  • È il vostro coniuge o un partner gradevole a una divisione del lavoro a casa che tenga conto dei tuoi limiti fisici?
  • Sono utili ma non iperprotettivi?
  • Sono disposti ad adattarsi e ad adattarsi in tutte le aree della vita coniugale, compresa l'intimità?
  • Sono disposti a fare sacrifici?

Aumentare i figli

La vita con RA è innegabilmente difficile. Amici e familiari aggiungono un livello di complicazioni al tuo mondo quando hai una malattia cronica. La decisione se avere o meno dei figli può essere l'ostacolo definitivo mentre cerchi di costruire una vita che sia il più vicino possibile alla normalità. Puoi essere la madre o il padre che meritano? I bambini hanno bisogno di amore e sicurezza. Se RA interferisce con la tua capacità di provvedere ai bisogni di un bambino, potresti dover rinunciare al sogno di diventare un genitore.

Sfide fisiche dell'assistenza all'infanzia

Alcune persone con AR potrebbero voler considerare l'adozione di un bambino che è al di là il palcoscenico infantile. A seconda dei tuoi limiti fisici, se il bambino è un po 'più vecchio e non ha più bisogno di essere trasportato o sollevato, può essere fattibile.

Il mio consiglio da asporto

RA è stato definito il grande intruso, ma non lasciarlo ti impedisce di realizzare alcuni o tutti i tuoi sogni. Non smettere di vivere quando ti viene consegnata la diagnosi. Aspetta i tuoi sogni e traccia il tuo percorso, che si tratti della tua vita lavorativa, della tua vita sociale o della tua vita familiare. Allo stesso tempo, devi essere realistico. In qualsiasi momento, qualcosa può cambiare con la tua condizione che richiede di essere adattabile e di apportare modifiche. Conta. Sappi che è probabile che arrivi. Detto questo, l'impatto della RA sulla tua vita è legato alla gravità della malattia. La gestione delle malattie è essenziale.Last Aggiornato: 8/10/2017

arrow