Sarà Interessa A Te

6 Modi per modificare le posizioni dello yoga quando si soffre di artrite reumatoide

Rispettiamo la tua privacy. Rendi le pose yoga più amichevoli con queste tips.Getty Images

Sia che tu stia seguendo una lezione di yoga o stia facendo le posture a casa, quando hai l'artrite reumatoide probabilmente hai vissuto un momento in cui ti rendi conto che non dovresti fare una posa come da istruzioni. Forse mette troppa pressione sulle tue mani, o stravolge l'anca in una direzione che sospetti che la tua articolazione in difficoltà non debba andare. Ma devi metterlo da parte?

Non è necessario nella maggior parte dei casi, dicono gli esperti. Ci sono semplici aggiustamenti che le persone che vivono con l'artrite reumatoide possono fare per mantenere le pose da sollecitazioni eccessive.

Restare in classe, ma apportare modifiche

È meglio evitare completamente alcune pose. I piedistalli, ad esempio, metteranno a dura prova il polso e le articolazioni delle dita, tuttavia si tenta di modificarlo, dice Loren Fishman, MD, un medico riabilitativo a New York e autore di numerosi libri e numerosi articoli su yoga e salute.

Puntelli aiutano molto

Molte pose, tuttavia, possono essere adattate per eliminare le articolazioni dalle eccessive sollecitazioni, dice il dott. Fishman, permettendoti di ottenere il beneficio e il divertimento della partecipazione.

Un ottimo modo per spostare la pressione sulle articolazioni è di usare oggetti di scena. Quelli fatti appositamente per lo yoga, come i blocchi di schiuma e un cinturino in cotone yoga, sono belli da avere, come una coperta piegata e una semplice sedia. Prova queste sei modifiche di posa yoga per ridurre la probabilità di mettere in pericolo o danneggiare le articolazioni.

1. Cane verso il basso (con le mani sui blocchi)

Questa posa popolare in genere ti fa alzare ad una V, con i glutei in aria e il peso del corpo supportato da mani e piedi. Per togliere la pressione dalle dita, Fishman consiglia di mettere le mani su due blocchi di yoga che sono piatti sul pavimento con le loro estremità corte contro un muro. Affrontando il muro e tenendo i blocchi con le mani mentre si preme nella posa, si ridistribuisce il peso verso i palmi e lontano dalle dita.

2. Spallacci (con coperta piegata)

Il problema più grande con una spallina è lo sforzo che può mettere sul collo mentre sollevi la schiena e le gambe in aria. Santa Monica, California, la terapista yoga Leslie Kazadi suggerisce di rilasciare questa pressione posizionando una coperta o un asciugamano piegati sotto le spalle (non dovrebbe essere sotto il collo e la testa) mentre si alza.

3. Supporti per le spalle (con coperta e blocco piegati)

Un'altra alternativa è fare un cavalletto ancora più modificato: non sollevi le gambe come dritto ma ottieni comunque i benefici dell'inversione.

Tieni la coperta sotto il tuo spalle e posizionare un blocco di yoga a portata di mano mentre si sdraia sulla schiena. Invece di sollevare le gambe, piega le ginocchia e tieni i piedi appoggiati sul pavimento. Sollevare i fianchi e far scorrere un blocco (sul lato più piatto) sotto l'osso sacro. Mantenendo il peso sul blocco, alza le gambe. Puoi impilare un secondo blocco sopra il primo se vuoi che i tuoi fianchi aumentino.

4. Torsione spinale (con blocco yoga)

In questo classico torso supino spinale, noto anche come posa addominale girata, tieni la schiena e le spalle sul pavimento, le braccia distese, mentre porti entrambe le gambe da una parte e poi dall'altra . Per proteggere i fianchi e le ginocchia, piega le ginocchia invece di tenerle dritte e posiziona un blocco da yoga piatto tra di loro mentre le gambe si rilasciano verso il terreno.

5. Rotazione della metà spinale

Questa posizione è anche conosciuta come torsione a mezzo spinale con il gomito contro il ginocchio.

Se sei seduto sul pavimento, con una gamba piegata e incrociata sull'altra, invece di afferrare il ginocchio mentre torcere, proteggere le mani piegando lo stesso braccio e usando il gomito per premere invece contro il ginocchio alzato.

6. Torsione spinale (con una poltrona)

In alternativa, Fishman suggerisce di eseguire una torsione spinale mentre è seduto su una poltrona . Basta posizionare entrambe le mani su un bracciolo mentre si gira su quel lato, quindi interruttore. (Per un ulteriore allungamento, puoi posizionare la mano più lontana dal braccio della sedia che stai girando in cima allo schienale della sedia). Ultimo aggiornamento: 21/08/2017

arrow