Sarà Interessa A Te

6 Consigli per lavorare quando si ha l'artrite psoriasica

Rispettiamo la tua privacy. Parlare con il tuo datore di lavoro e adattare l'ambiente circostante può renderlo più facile fare il tuo lavoro con l'artrite psoriasica.Getty Images

Ottenere la giornata lavorativa non è sempre facile. Tuttavia, esibirti nel tuo lavoro può essere una lotta ancora più grande se hai l'artrite psoriasica - una condizione che causa dolore alle articolazioni, eruzioni cutanee, gonfiore e esaurimento.

Lo stress e le difficoltà fisiche poste da molte occupazioni possono aggravare i sintomi. Per peggiorare le cose, le persone con cui lavori potrebbero non avere familiarità con questa malattia.

"Sfortunatamente, non è raro che i pazienti ottengano pochissime conoscenze dai loro datori di lavoro o colleghi", afferma Richard Brasington, MD, un reumatologo presso Scuola di Medicina dell'Università di Washington a St. Louis.

Ricerca sull'artrite psoriasica e sul lavoro

L'artrite psoriasica può influire sulla produttività e portare a più giorni di lavoro persi.

In un sondaggio condotto dalla National Psoriasis Foundation, circa il 12% degli intervistati con artrite psoriasica ha dichiarato di aver rifiutato una promozione a causa delle loro condizioni. Circa il 21% ha dichiarato di aver lasciato il lavoro a causa della malattia.

Uno studio pubblicato nel gennaio 2015 sulla rivista Reumatologia ha riscontrato che le persone con artrite psoriasica attiva hanno riportato una perdita media di produttività del lavoro di circa il 50%. In uno studio di follow-up, questa perdita è scesa a circa il 25% quando i partecipanti sono stati trattati per sei mesi.

"Cercare un trattamento dovrebbe essere una priorità", afferma William Tillett, PhD, laureato in medicina e laurea in chirurgia e un reumatologo consulente presso il Royal National Hospital for Rheumatic Diseases di Bath, in Inghilterra, che è stato uno degli autori dello studio.

Dr. Il lavoro di Tillett suggerisce anche che l'atteggiamento di un datore di lavoro influisce sull'efficienza di una persona.

"Più è utile il datore di lavoro, più è produttivo il paziente", dice. "L'influenza che i datori di lavoro possono dare è intrigante e sappiamo in modo anormale che molti pazienti scelgono di non dire al loro datore di lavoro di avere l'artrite psoriasica."

Come prosperare nel tuo lavoro

Prova questi suggerimenti per migliorare la tua esperienza lavorativa:

Dì al tuo manager delle tue condizioni. Il tuo capo non può aiutarti se non sa cosa stai attraversando. Cerca di spiegare i tuoi sintomi in un linguaggio semplice o di richiedere una lettera dal tuo medico che spieghi le tue esigenze legate alle condizioni. Puoi anche chiedere se l'implementazione di un orario flessibile è un'opzione.

Prendi i tuoi farmaci. Secondo uno studio pubblicato nel gennaio 2015 sulla rivista Annals of the Rheumatic Diseases , prendendo biologic i farmaci possono migliorare la produttività sul lavoro. Assicurati di prendere le terapie prescritte a intervalli regolari ed evita di perdere le dosi.

Richiedi una sistemazione. Alcuni strumenti per l'ufficio, come una sedia ergonomica, un tappetino anti-fatica, una cuffia telefonica a mani libere o una penna a schiuma, può aiutarti a svolgere meglio il tuo lavoro. Non esitare a richiederli.

Confidare con il proprio medico. A volte il tuo medico è il tuo migliore avvocato. "Dico sempre ai pazienti, 'Ci sono solo due persone che capiranno le tue condizioni: tu ed io,'" dice la dottoressa Brasington. Inoltre, il tuo medico potrebbe essere in grado di darti consigli utili su come contattare il tuo datore di lavoro.

Parlare di limitazioni. Se non riesci a svolgere un compito specifico, è meglio informare il tuo supervisore. Qualcosa semplice come sedersi a una scrivania e battere a macchina per un lungo periodo di tempo può essere atroce per chi soffre di artrite psoriasica. "La fatica è particolarmente difficile per i pazienti al lavoro, in quanto è un sintomo 'invisibile' che gli altri non possono vedere", dice Tillett.

Vedi un terapista occupazionale. Questo tipo di professionista può aiutarti a trovare strategie per ottimizzare il tuo ambiente di lavoro. Che si tratti di eseguire determinati esercizi o di utilizzare diverse attrezzature, un terapista occupazionale può suggerire dei modi per renderti più a tuo agio nel lavoro. Aggiornato: 8/4/2017

arrow