Sarà Interessa A Te

3 Cose che i pazienti di artrite desiderano che i loro dottori facciano

Rispettiamo la tua privacy. Se hai una malattia cronica, è importante un'efficace collaborazione medico-paziente.

KEY TAKEAWAYS

  • Depressione in Le persone con AR sono comuni. Se hai sintomi di depressione, portalo subito al tuo dottore.
  • Il supporto è importante. Le comunità di pazienti online possono aiutarti a entrare in contatto con altri che hanno problemi medici simili.
  • Cerchi un nuovo documento? Consulta i gruppi di supporto online per i consigli.

Ci sono alcune grandi partnership nella storia: Lewis e Clark, Lucy e Desi, Ben e Jerry, dottore e paziente. D'accordo, le collaborazioni medico-paziente a volte possono essere meno che perfette, ma ci sono modi per creare un rapporto di lavoro efficace con il tuo medico. Questo è particolarmente importante se hai una condizione cronica come l'artrite.

Abbiamo chiesto alle persone affette da artrite cosa avrebbero desiderato i loro medici. Ecco cosa hanno detto:

1. Incoraggiare non scoraggiare. "L'incoraggiamento è molto lungo", ha detto Dina Neils, 29 anni, di Elk Grove, California, a cui è stata diagnosticata l'artrite reumatoide durante il suo primo anno di college. I migliori medici offrono incoraggiamento soprattutto quando si discutono argomenti delicati come la diagnosi e l'impatto fisico della malattia, ha detto Neils.

"Sono stato schiacciato quando il medico che mi ha diagnosticato ha detto che non avrei mai più potuto correre di nuovo - è stato molto scoraggiante, e ha reso la mia battaglia mentale contro la RA molto più difficile ", ha detto Neils.

Se questo suona familiare, forse il tuo medico non si rende conto di come sta venendo fuori. Dare un po 'di incoraggiamento chiedendo loro di suggerire i passi positivi che è possibile intraprendere per adattarsi. Se non rispondono o cambiano il loro comportamento scoraggiante, cerca un medico che lo farà.

2. Chiedimi di depressione. La depressione è una complicanza comune della malattia cronica, secondo l'American Psychological Association, e le persone con AR hanno il doppio delle probabilità di avere depressione rispetto alla popolazione generale. La depressione dell'AR potrebbe essere causata da molteplici fattori, tra cui il dolore o la diagnosi stessa.

Aimee Espinoza, 27 anni, di San Clemente, in California, crede che ci sia un'altra causa di depressione dell'AR. "I pazienti affetti da AR cadono in depressione perché piangiamo le persone che eravamo una volta", ha detto Espinoza è stata diagnosticata con l'artrite giovanile nell'adolescenza, e in seguito diagnosticata con RA all'età di 26 anni.

LINK CORRELATO: Come a L'artista cronicamente malato continua a creare

Non aspettare che il tuo medico ti chieda del tuo stato emotivo Se stai sperimentando sintomi di depressione come stanchezza, insonnia, cambiamenti nell'appetito e nel peso, ritiro sociale o tristezza inspiegabile, portalo all'attenzione del tuo medico subito, così potrai ottenere l'aiuto di cui hai bisogno.

Le persone con AR hanno il doppio delle probabilità di avere depressione.
Tweet

3. Dimmi dove trovare supporto. L'AR causa non solo i sintomi fisici come dolore e rigidità, ma influisce anche sul benessere emotivo e sociale Il supporto emotivo è una componente fondamentale di un piano di gestione RA completo.

Espinoza desidera che il suo dottore le abbia parlato di RA online comunità di pazienti, dove i pazienti e le loro famiglie possono usare onli ne forum e social media per connettersi con altri che hanno problemi medici simili. Espinoza utilizza i social media per condividere la sua storia personale sull'artrite, ad esempio, e persino gestisce i propri account Instagram e Twitter sulla sua vita con l'artrite.

Per ulteriori informazioni sui gruppi di supporto e risorse online e reali, dai un'occhiata Artrite Foundation, Arthritis Introspective, National Psoriasis Foundation e Spondylitis Association of America.

Suggerimenti per la scelta del giusto artrite Doc

Se sei nel mercato per un nuovo reumatologo, ecco alcuni consigli da una persona che vive con artrite:

  • Ascolta il passaparola. Stephen DeGraff, 50 anni, di Denver, Colo., Ha detto che il suo medico di base lo ha indirizzato a grandi dottori della sua città. DeGraff ha vissuto con spondilite anchilosante, un'artrite infiammatoria della colonna vertebrale, per più di 20 anni.
  • Chiedi ad altri pazienti. "Frequento un gruppo di pazienti dove un argomento di discussione popolare sono i medici. Chi è buono? Chi non lo è? "Disse DeGraff. Ha anche suggerito di consultare i gruppi di supporto online per le raccomandazioni dei medici.
  • Prestare attenzione Monitorare la fluidità dello studio del proprio medico. "Ho lasciato pratiche in cui il personale dell'ufficio si è urlato a vicenda e ha perso i miei documenti", ha detto DeGraff.
  • Non essere frettoloso. Lascia sempre i tuoi appuntamenti impazienti o con domande senza risposta? Non bene. "Avere abbastanza tempo per parlare con il medico è essenziale. Un buon medico sarà preparato per l '"altra cosa" da un paziente e lascerà il tempo per farlo ", ha detto. Un altro consiglio da parte di DeGraff, assicurati che il medico sia aggiornato con le ricerche attuali e sia disposto a parlarti di qualsiasi informazione tu abbia trovato su Internet.
Ultimo aggiornamento: 20/03/2014
arrow