Sarà Interessa A Te

10 Fatti essenziali sulla febbre degli adulti

Rispettiamo la tua privacy. La febbre è solitamente un sintomo di una condizione di base, come un'infezione batterica o virale. Non incolpare di RA prima di escludere altre cause. Tossina

La febbre non è "solo una febbre" quando si vive con l'artrite reumatoide (RA). Le persone che assumono farmaci immunosoppressori per il trattamento della RA o di altre condizioni croniche sono più suscettibili di ammalarsi rispetto alle persone che non assumono droghe che sopprimono il sistema immunitario.

È intelligente stare al passo con i potenziali segni di febbre e pagare attenzione ad altri indizi che potresti venire con qualcosa. E una volta informati sulla febbre e sui benefici del monitoraggio della temperatura corporea, potresti persino sentirti meglio.

Ecco dieci fatti essenziali sulla febbre negli adulti:

1. Non è febbre a meno che il termometro non abbia una lettura di 100.4 gradi Fahrenheit

La media della temperatura corporea è di 98,6 gradi Fahrenheit (F), ma tale numero varia da persona a persona. Indipendentemente dalla tua normale temperatura corporea, "anche se stai correndo più caldo del solito, non hai ancora la febbre a meno che non sia 100 gradi", dice Kathryn Boling, MD, specialista in medicina di famiglia presso il Mercy Medical Center di Baltimora .

2. La temperatura corporea è ciclica

I nostri corpi hanno un'ora del giorno in cui la temperatura è più alta e un momento in cui è più bassa. "In genere, il picco è alle 6:00, e il più basso è alle 6:00", spiega il dott. Boling. Dice che è per questo che quando sei malato, senti come se la febbre si fosse spezzata al mattino, perché quello è il modello naturale del tuo corpo.

3. L'artrite reumatoide non causa la febbre

Anche se molte persone con RA riferiscono di sentirsi febbrili, "non esiste una connessione diretta tra i due", afferma John J. Cush, MD, direttore di reumatologia clinica per il Baylor Scott & White Research Institute di Baylor University Medical Center a Dallas. "Nelle prime fasi della malattia è possibile che ci sia un po 'di febbre, ma di solito è molto bassa e molto limitata." Dice che se hai la febbre, assicurati di escludere un altro problema medico, come un'infezione o una reazione ai farmaci che stai prendendo.

4. I farmaci immunosoppressori rendono le febbri più gravi

Le persone che assumono farmaci immunosoppressori - come molte persone affette da artrite reumatoide - sono più suscettibili alle malattie, ed è importante monitorare attentamente la febbre per assicurarsi che non si ammalino con tutto ciò che può metterli bassi. "Devi stare molto attento quando prendi i farmaci che sopprimono il sistema immunitario, perché puoi ammalarti davvero, molto velocemente", dice Boling.

5. Le persone con disturbi autoimmuni spesso si lamentano di febbri

Mentre il dott. Cush dice che i disordini autoimmuni non causano un aumento della temperatura corporea, le persone che hanno condizioni di salute dove il dolore è amplificato, come la fibromialgia, si sentono ultrasensibili a dolori e dolori, e potrebbe essere più incline a sentirsi febbrile.

6. Le regole per la febbre non si applicano agli anziani

La maggior parte delle volte, gli anziani non hanno la febbre, quindi è importante che gli anziani si rendano conto di eventuali aumenti di temperatura. "Dopo i 70 anni, il corpo non monta una risposta infiammatoria come una volta", spiega Boling, aggiungendo che una temperatura di 101 gradi F in una persona sopra i 70 può significare che è più probabile che sia settica, il che non deve essere necessariamente il caso di qualcuno che ha 35 anni. Le cadute di temperatura possono anche essere un segno che una persona anziana è malata, quindi controlla con il medico se questo accade a te.

7. Non hai bisogno di curare la febbre

Gli analgesici da banco (OTC) possono portare conforto, ma è meglio saltare i farmaci e lasciare che la febbre faccia il suo corso. Boling dice che Tylenol (acetaminofene) funziona in genere meglio di altri farmaci OTC, ma Advil o Motrin (ibuprofene) possono essere preferibili se si hanno anche dolori e dolori. Se continui a prendere antidolorifici e la febbre non diminuirà, chiami il medico.

8. Infezioni virali causano tipicamente febbre più basse delle infezioni batteriche

"Le febbre di basso grado, come 100.6 o 100.8, sono normalmente compatibili con un'infezione virale", afferma Boling. "Le infezioni virali sono in genere infezioni meno gravi, e spesso sono più facili da combattere per l'organismo." Se picchi la febbre a più di 102 gradi F, potrebbe trattarsi di un'infezione batterica e se la temperatura supera i 104 gradi F, devi andare direttamente dal medico o dal pronto soccorso. "Potrebbe significare che sei settico", dice Boling.

9. La febbre non è una malattia

La febbre è solitamente un sintomo di una condizione di base, tipicamente un'infezione batterica o virale. Ma molti esperti ritengono che la febbre sia una naturale difesa fisica contro le infezioni, e ci sono anche molte cause non infettive di febbre, come interazioni farmacologiche e problemi vascolari.

10. Nutrire il freddo e morire di fame è un mito

Indipendentemente da ciò che ti ha detto tua nonna, l'approccio tutto o niente non è una buona idea. "Ogni volta che sei malato, vuoi rimanere ben idratato", dice Boling. Sorseggia acqua e tè decaffeinato per tutto il giorno, e "se hai l'influenza, il raffreddore o la febbre, ti sentirai meglio." Ultimo aggiornamento: 8/2/2017

arrow